Niente Iva per l’azienda agricola che svolge attività socio-educative

E’ esentata dal pagamento dell’Iva l’azienda agricola che svolge anche attività socio-educative in forma di casa accoglienza per minori. Lo afferma l’Agenzia delle Entrate nella risoluzione n. 77 pubblicata il 16 ottobre scorso.  Si tratta della risposta a un interpello posto dalla Coldiretti in favore di un suo associato.

Nel caso specifico, secondo quanto precisa l’azienda agricola che ha richiesto il chiarimento fiscale,  il lavoro agricolo è parte  integrante del progetto volto  all’accoglienza, all’integrazione socio- educativa e all’inserimento di minori in situazione di disagio. Questa attività viene svolta dall’azienda agricola  sulla base di convenzioni stipulate con i Comuni e a fronte delle quali viene incassata una retta per ogni giorno di presenza del minore. Nella retta sono compresi vitto, alloggio, vestiario, lavanderia  e spese  varie.

L’Agenzia delle Entrate ha equiparato tali attività alle prestazioni proprie dei brefotrofi, orfanotrofi, asili, case di riposo e simili, colonie  marine, montane e campestri, alberghi e ostelli per la gioventù che usufruiscono dell’esenzione Iva.

 

fonte: https://www.ilpuntocoldiretti.it/attualita/fisco/calcolo-iva-attivita-socio-educative/

Lascia un commento

3923986560