Mese di aprile: semina, raccolto e lavori nell’orto

Con l’arrivo del mese di aprile le temperature si renderanno più miti in tutta la penisola. Sarà dunque possibile procedere al trapianto in piena terra delle piantine seminate nei semenzai nelle settimane precedenti e dedicarsi ad ulteriori semine direttamente nell’orto o in vaso, a seconda delle proprie necessità e dello spazio a disposizione.

Cosa seminare ad aprile

Ad aprile è possibile iniziare la semina di tutti gli ortaggi che vorremmo raccogliere nel corso dei mesi estivi, anche nelle regioni solitamente dal clima meno mite, in cui la semina degli stessi all’aperto risultava sconsigliata nel mese di marzo. Ecco dunque giunto il momento di seminare pomodori, zucchine, melanzane e peperoni e di seminare o trapiantare le aromatiche, con particolare riferimento a prezzemolo e basilico. Dedicatevi inoltre alla semina di rucola a foglia larga o selvaticalattughe e lattughino, in vista della preparazione di piatti freschi e salutari nei prossimi mesi.

Ad aprile è possibile seminare:

  • Angurie
  • Asparagi
  • Barbabietole
  • Basilico
  • Carote
  • Cavoli
  • Cetrioli
  • Cime di rapa
  • Cipolle
  • Finocchi
  • Indivia
  • Lattuga
  • Lattughino da taglio
  • Melanzane
  • Meloni
  • Peperoni
  • Piselli
  • Pomodori
  • Porri
  • Prezzemolo
  • Rucola
  • Stevia
  • Zucche
  • Zucchine

Consigli per la semina

Sebbene le temperature primaverili di aprile si prevede possano permettere la semina in piena terra, ricorrere a dei semenzai può essere considerata un’opzione utile per organizzare al meglio il proprio orto e per facilitare la selezione delle piantine che appariranno più forti, Inoltre, collocare i semenzai in un luogo riparato permette di proteggere le piantine da eventuali precipitazioni eccessive improvvise. In seguito esse potranno essere trapiantate nell’orto oppure in vaso, gestendo al meglio gli spazi a disposizione.

Il raccolto del mese di aprile

A seconda delle regioni di appartenenze e di quanto seminato nei mesi precedenti, ad aprile sarà possibile raccogliere alcuni ortaggi ancora legati alla stagione invernale, come i cavolfiori, i carciofi ed i finocchi, accompagnati dai primi doni della stagione primaverile, come i piselli, soprattutto nel caso in cui essi siano stati seminati in anticipo e proteggendoli dal freddo. Si potranno inoltre raccogliere rucola, lattuga, prezzemolo, ravanelli, cipolle, spinaci, radicchio e lattughino da taglio.

Ad aprile raccoglieremo:

  • Asparagi
  • Barbabietole
  • Broccoli
  • Carciofi
  • Cipolle
  • Carote
  • Cavolfiori
  • Cime di rapa
  • Cipollotti
  • Crescione
  • Fave
  • Finocchi
  • Indivia
  • Lattuga
  • Lattughino
  • Piselli
  • Prezzemolo
  • Radicchio
  • Rape
  • Ravanelli
  • Rucola
  • Spinaci

Orto sul balcone di aprile

Chi nel mese di marzo aveva seminato in vaso rucola, topinambur, patate, carote e erbe aromatiche, nel corso del mese di aprile potrà vedere spuntare e crescere i nuovi germogli. Si potranno seminare direttamente in vaso aromatiche come il basilico, il rosmarino, il prezzemolo, l’origano, la maggiorana, il timo e l’erba cipollina.

Alle erbe aromatiche potranno essere affiancate piante officinali da seminare in vaso, come la malva, la camomilla e la calendula. È inoltre giunto il momento di seminare la stevia. Tra gli ortaggi, sarà possibile seminare pomodorini, melanzane, zucchine e peperoni, carote e ravanelli, ricordando di preferire le varietà dai frutti più piccoli (ed eventualmente tondi), in quanto più adatte ad essere coltivate in vaso.

 

 

fonte: https://www.greenme.it/abitare/orto-e-giardino/10089-lavori-orto-aprile

Lascia un commento